Pubblicato il

Blue Track

Artist: Mattia Paoli
Title: “Blue Track
Technique: acrylic color, plaster and glue
Support: canvas
Size: 120×80 cm
Year: 2018

“Blue Track” è una rappresentazione minimalista. La composizione è divisa orizzontalmente in due parti uguali, una di colore blu e una di colore bianco, creando così un effetto grafico “positivo/negativo” sul segno della traccia centrale. I due poli sono uniti dall’impronta centrale del copertone di una ruota. Quest’ultima, oltrepassando i due perimetri cromatici, infrange i limiti prestabiliti, generando un’unione indissolubile fra i due colori contrastanti. L’artista, attraverso tale dinamismo, ha voluto raffigurare come una singola scelta possa generare realtà nuove e fuori dagli schemi.

Testo a cura di Claudia Becchimanzi

Sold – see more on Saatchiart 

Pubblicato il

Blue Papyrus

Artist: Mattia Paoli
Title: “Blue Payrus
Technique: acrylic color
Support: canvas
Size: 112×117 cm
Year: 2018

It’s an abstract interpretation of ancient piece sheet of paper.

For sale on Saatchiart 

Pubblicato il

Antique Floor

Artist: Mattia Paoli
Title: “Antique Floor
Technique: acrylic color, plaster, glue, gold ink and watercolor (ecocline)
Support: wood
Size: 47.5×47.5 cm
Year: 2015

It’s an abstract interpretation of an Antique Floor.

Sold – The image is on Saatchiart 

Pubblicato il

Long Island

Artist: Mattia Paoli
Title: “Long Island
Technique: acrylic color and spray color
Support: canvas
Size: 330×200 cm
Year: 2018

It’s an abstract interpretation that is ispired to Long Island cocktail.

For sale on Saatchiart and Artfinder

Pubblicato il

Live Video of Exhibition in Florence – Tracce nel Tempo

Comunicato Stampa

La prima mostra personale del giovane artista fiorentino Mattia Paoli, che raccoglie l’essenza del suo intero percorso artistico e ne svela nuove accezioni e significati.

Tracce nel Tempo si terrà presso la Galleria e Associazione Culturale “Gadarte”, in via Sant’Egidio 27/R, Firenze dal 19 al 31 maggio 2018 e vedrà esposte opere pittoriche e scultoree dell’artista.

Tracce nel Tempo è un percorso, istintivo ed analitico al medesimo tempo, attraverso il quale è possibile studiare la composizione e scomposizione della materia, attribuibili all’azione inarrestabile del Tempo. L’impulso smuove la curiosità, trasforma l’iniziale desiderio dell’artista in necessità di scomporre, di vedere oltre, di addentrarsi nella materia per carpirne i significati e le sfaccettature, sempre diverse. Il caos del substrato, complesso e mai univoco, genera ammirazione e sgomento nell’artista che, per esprimere tali idee, è portato a cercare significanti mutevoli ed in continua evoluzione. Ne segue la razionalizzazione, la geometria che cerca di contenere il fiume inarrestabile di concetti ed il susseguirsi eraclitiano dei logoi. Il prodotto di tale alchimia è un’esplosione cromatica, con polimeri, filati e metalli da cui sgorgano cascate di pittura. L’oro, il bianco ed il nero dominano, come antitesi primordiale dalle origini antichissime, intervallate da una luce aurea, raffigurazione dell’infinito. L’eternità si materializza anche attraverso le “plastiche” dei dipinti e delle sculture che, simboli del tempo, sembrano quasi fondersi e divenire un elemento indissolubile dell’ambiente circostante.
Tracce nel Tempo, oltre a rappresentare un percorso, diventa anche uno strumento per osservare, da molteplici punti di vista, la polivalenza del reale. La mostra consente di partire dall’esperienza soggettiva dell’artista, che “manda in frantumi” i mezzi a sua disposizione per ricreare opere che riproducono l’eternità dei momenti come dei microcosmi protetti da membrane plastiche ed ingabbiati in segni ripetitivi.
La visita diviene, poi, un percorso prettamente individuale, personale, riflessivo.

La mostra presenta, oltre ad opere inedite, i primi lavori dell’artista realizzati tramite l’utilizzo di ruote ed oggetti circolari che, intinti in vernici, gli hanno consentito di disegnare segni simili ad irregolari suoli stradali. Queste tracce manifestano quel “gesto spontaneo” che esce dalla routine e che si tramuta in opera d’arte, infrangendo la ciclicità del quotidiano nel tentativo di inseguire la fugace eternità del tempo.

Mattia Paoli – Biografia

Giovane artista fiorentino, attivo da moltissimo tempo nel mondo dell’arte.
La pittura è parte integrante della sua vita da sempre, dipinge sin da quando ne ha memoria, utilizzando le più svariate tecniche e lasciando spazio a creative sperimentazioni.
Molto apprezzato negli Stati Uniti ed in Gran Bretagna, è attivo, come artista, attraverso la partecipazione a vari concorsi nazionali ed internazionali nonché essendo membro dell’Associazione “Amici di Gadarte” di Firenze.

Testi a cura di Claudia Becchimanzi

Pubblicato il

Kepler

Artist: Mattia Paoli
Title: “Kepler
Technique: Acrylic, plaster and gold ink
Support: canvas
Size: 100×100 cm
Year: 2015

The artwork is inspired by Kepler-452 b, which is the latest planet discovered by NASA on the 23th of July 2015, throughout the “Earth Similarity Index” research. The minimal painting is made up of two vertical lines, whose colors evoke the central circle. The planet has a dense and impenetrable atmosphere: it holds back and confuses about any chance of life forms on the mysterious “Earth”.

Edited by Claudia Becchimanzi

SOLD on Saatchiart 

Pubblicato il

Blue path

[Modula id=’1′]

Artist: Mattia Paoli
Technique: acrylic colors
Painting on board
Size: 120×90×1 cm

“Luxury”, has beed created by various techniques: acrylics, glues and varnishes.
The horizontal composition is highlighted by the golden stripes. The background has pastel colors: they give brightness and softness to the painting. Luxury is here represented by light effects and shades: it transmits deep meanings through immateriality.

Edited by Claudia Becchimanzi

For sale on Saatchi Art and on Etsy

Pubblicato il

Quiet

Technique: Tempera and acrylic painting
Support: Canvas
Size: 29×25 cm

“Quiet” is an abstract artwork. It is inspired by J. Pollock’s action painting. Colors highlight composition and they create, spot by spot, a big circle. The circle is surrounded by red shapes on a light blue background. The graduated shades give a playful meaning to the artwork, which spreads  positive and joyful feelings.